Il progetto RAS-OPENDATA

Il progetto Open Data della Regione Sardegna si sviluppa all'interno di un percorso evolutivo, orientato all’aumento della trasparenza e della qualità dei servizi al cittadino attraverso il ricorso alle più recenti innovazioni tecnologiche; questi obiettivi sono perseguibili anche agevolando e semplificando la divulgazione delle informazioni e dei dati che l'Istituto offre, tramite il web, a tutti gli utenti che ne abbiano necessità.

Nella sezione Dataset (http://dati.regione.sardegna.it/dataset) del portale verranno progressivamente pubblicati una serie di dati gestiti dalla regione su vari ambiti tematici di intervento categorizzati per argomento e fonte e liberamente accessibili, che possono essere consultati dai cittadini, utilizzati da operatori pubblici e privati per condurre ricerche o produrre soluzioni informatiche, o per agevolare la condivisione e il confronto di informazioni tra gli enti e le istituzioni pubbliche nazionali e comunitarie. Seguito una breve descrizione del contesto in cui si attua l'iniziativa.

Open Data

Gli Open Data (o, volendo usare la traduzione italiana, “Dati Aperti”) sono alcune tipologie di dati liberamente accessibili e privi di restrizioni che ne impediscano l’analisi o il riuso.

In Italia il Decreto Legge 18.10.2012, n. 179, art.9 (convertito in legge il 17.12.2012) stabilisce che tutti i dati e le informazioni forniti dalla Pubblica Amministrazione debbano obbligatoriamente essere rilasciati sotto forma di Open Data.

In linea con le indicazioni nazionali in materia di Open Data, negli anni scorsi la RAS ha iniziato a pubblicare alcuni dei propri dati in formato aperto tramite il Sistema Integrato dei Portali.

Il progetto HOMER

Il progetto Homer, finanziato sul programma MED 2007–2013, priorità 3.2 (CUP E75C12000620006 Strategic projects 2011 - 3.2 ICT, Ref: 4264), al quale la Regione Sardegna partecipa dal 2013 insieme ad altri 19 partner europei, mira a promuovere una strategia coordinata ed armonizzata fra le regioni Europee nel Mediterraneo, al fine di accelerare il processo di trasparenza ed il riuso dei dati pubblici (c.d. open data).

L’obiettivo complessivo del progetto, coerente con la strategia comunitaria promossa nell’Agenda Digitale europea e con la Direttiva comunitaria relativa al riuso dei dati pubblici, è quello di contribuire alla diffusione delle informazioni in possesso della Pubblica Amministrazione in tutta l’area del Mediterraneo, in modo da promuovere l’interazione tra gli Stati, rendere l’area un territorio più competitivo e generare una crescita sostenibile a favore delle nuove generazioni.

In particolare con il progetto HOMER viene a crearsi un sistema federato di portali con l’obiettivo di incoraggiare l’interoperabilità tra sistemi di basi dati open relativi ai settori Agricoltura, Turismo, Ambiente, Energia, Cultura... 

Nella realizzazione del portale occorre tener conto delle principali raccomandazioni tecniche e funzionali essenziali per costruire un portale Open Data, contenuti nei documenti di progetto “Technical guidelines”.

Un portale regionale dedicato agli opendata

Al fine di raggiungere l’obiettivo del progetto HOMER, la RAS intende creare un portale unico aggregatore per armonizzare i sistemi di esposizione degli open-data, attualmente disponibili nei portali che compongono il SIP, migliorandone la fruibilità e la possibilità di sfruttare le risorse già a disposizione da parte degli stakeholder cittadini e imprese.

Il portale del progetto HOMER sarà federato con i portali dei partner secondo quanto concordato nelle linee guida tecniche in cui sono descritte tra l’altro le licenze d’uso e i metadati utilizzati per descrivere i dati stessi.

A seguito delle interlocuzioni intercorse tra RAS e SardegnaIT è emersa l’indicazione di realizzare una soluzione tecnologica che si basi sull’architettura del portale www.dati.gov.it in quanto una delle soluzioni standard interoperabili adottate in varie amministrazioni pubbliche tra cui il partner di progetto Regione Veneto.

Tale sistema si articola in due componenti principali: un portale in tecnologia Drupal (www.drupal.org) per la gestione dei contenuti informativi, una istanza del software CKAN (ckan.org) per la gestione e pubblicazione dei dataset (gruppi di dati omogenei identificati da metadati).

Il progetto adotta un approccio progressivo basato su due fasi attuative:

- Realizzazione del sistema di esposizione degli Open Data federato e interoperabile con i portali partner del progetto HOMER (fase 1)

- Analisi delle fonti produttrici dati e loro integrazione nella piattaforma (fase 2).

La fase di consolidamento prevede una attività di screening e caricamento degli open data già esposti sui portali che fanno parte del Sistema Integrato dei Portali regionali (SIP).

Condividi: